LANUVIO MONUMENTI ed EDIFICI STORICI

La Chiesa della Madonna delle Grazie

La Chiesa della Madonna delle Grazie fu edificata nel XIV secolo. La struttura venne collocata nella parte bassa del paese, con la facciata rivolta a sud, quasi volesse cercare luce e calore. La posizione è invidiabile perché domina tutta la valle che le si sviluppa dinnanzi. La Chiesa subì nel corso del tempo diversi danneggiamenti e fu necessario un restauro profondo effettuato nel 1523. Rispetto all’assetto iniziale la struttura venne ingrandita pur mantenendo alcuni elementi della precedente versione, come la grande finestra ad ogiva che si apre nella parete di sinistra o il frontespizio della vecchia porta. Al suo interno è visibile una arco di trionfo in peperino, molto bello ed elegante, ed è ancora possibile ammirare il chiostro del cinquecento. Ma la storia di questa Chiesa è stata comunque travagliata. Nel 1826 subì un pesante danneggiamento a causa di un incendio e rimase chiusa per diversi anni. Venne riaperta nel 1844 dopo un altro restauro. Per fortuna il fuoco risparmiò il quadro della Madonna delle Grazie risalente al XVII secolo.

Nel mese di maggio di ogni anno quest’opera, in occasione della festa della Madonna, viene portata in processione dai fedeli per tutte le vie del paese e viene depositata per un’intera settimana presso la Chiesa della Collegiata di Santa Maria Maggiore. L’evento è atteso ed molto amato dai lanuvini che lo accolgono con fuochi d’artificio e suono di campane, come la buona tradizione di paese vuole. Nella settimana della festa vengono organizzate diverse iniziative in paese, come spettacoli musicali o esibizioni folkloristiche, tombolate e lotterie. La festa racchiude un significato profondo che va al di là del valore semplicemente religioso: è una festa che unisce i lanuvini, ne appiana le differenze relative alla cultura ed al credo politico, li rende tutti eguali difronte ad una devozione intima e profonda.

E’ una festa sentita e vissuta intensamente dalla comunità lanuvina, è la festa di Lanuvio per eccellenza. Con la chiusura dei festeggiamenti mariani il quadro della Madonna, sempre contornato dai ringraziamenti e dalle richieste di grazia dei fedeli, fa ritorno nella Chiesa, eretta a Santuario Minore Diocesano il 1 Maggio del 1986.

Andrea Galati

Autore: Andrea Galati

Laureato in Economia e Commercio, da diciassette anni lavora nel settore finanziario, attualmente è quadro direttivo in una banca che opera nel centro Italia e ne segue gli investimenti, profondamente appassionato di cucina e amante della musica, per anni ha dedicato il suo tempo libero a riprodurre piante di ogni specie, mettendo a dimora centinaia di alberi. Progetti per il futuro: continuare a piantare alberi trasmettendo ad altri l’importanza ed il significato di questo gesto. Il suo lavoro ideale: viaggiare nel proprio meraviglioso paese, alla scoperta del cibo, del vino e delle preziose tradizioni che lo rendono il posto più bello del mondo.

La Chiesa della Madonna delle Grazie ultima modifica: 2018-03-28T18:12:03+00:00 da Andrea Galati

Commenti

To Top