Lanuvini illustri

Antonino Pio, Imperatore di Roma

45cf23fc 0f32 42b1 85a1 0d0796cb1d09

L’Imperatore Antonino Pio nacque a Lanuvio il 19 settembre dell’86. Proveniva da una famiglia molto ricca e quando rimase orfano di padre i nonni, specialmente quello materno, si preoccuparono della sua educazione. Ebbe una brillante carriera politica, fu questore nel 111 d.C., pretore nel 116 d.C. e console nel 120 d.C. Divenne Imperatore di Roma dopo la morte di Adriano e riuscì a ricucire i rapporti con il Senato che erano andati deteriorandosi nel corso del tempo. Il suo regno durò dal 138 al 161 d.C.. Contraddistinto da un carattere mite, aveva equilibrio e grande intelligenza, gli fu attribuito il titolo di Pio perché non prese provvedimenti contro coloro che si opponevano al tributo d’apoteosi per il defunto Adriano e decise l’amnistia per i condannati dal precedente Imperatore. Durante il suo Impero diede sempre prova di grande clemenza senza essere mai vendicativo o severo contro chi avesse cospirato contro il Senato. Nella ricostruzione del rapporto con il Senato restituì a quest’ultimo i privilegi che gli erano stati tolti in precedenza. Inoltre nel corso del suo regno furono moltissime le iniziative che contribuirono a migliorare la politica e la società di Roma. Antonino Pio prese provvedimenti a favore delle donne, degli schiavi, della plebe, decise di distribuire denaro al popolo ed ai soldati, diminuì le imposte e spese somme ingenti per feste e spettacoli nella città di Roma. Durante il suo Impero fece costruire strade, acquedotti, porti e templi. La sua abilità politica e la sua passione per l’economia gli permisero di amministrare nel migliore dei modi il bilancio dell’Impero, lasciando i conti in uno stato floridissimo. Rese sicuri i confini dell’Impero di Roma, perfezionando il Vallo di Adriano in Britannia. Il suo regno fu caratterizzato da così tanti aspetti positivi che per i secoli successivi, ogni volta che veniva investito un nuovo Imperatoregli veniva fatto l’augurio: “Che tu possa essere come Antonino il Pio”.  Si spense a settantaquattro anni, nel 161 d.C., raccomandando come suo successore Marco Aurelio, da lui stesso adottato molti anni prima, insieme a Lucio Vero Commodo.

Antonino Pio, Imperatore di Roma

Antonino Pio, Imperatore di Roma

Lanuvio ha dato i natali a molti altri personaggi illustri, alcuni appartenenti all’antichità, altri a tempi più recenti. Il 19 settembre si celebra pertanto il compleanno dell’Imperatore di Roma, Antonino Pio, con l’intento di promuovere il paese da un punto di vista storico e culturale, diffondendone la conoscenza non solo ai visitatori esterni, ma anche alle nuove generazioni di giovani lanuvini, le quali sapranno identificarsi nel proprio paese, alimentando quel senso di appartenenza unico e prezioso, fondamento essenziale per amare le proprie radici. In fondo non è da tutti nascere nella Città degli Imperatori.

Andrea Galati

Autore: Andrea Galati

Laureato in Economia e Commercio, da diciassette anni lavora nel settore finanziario, attualmente è quadro direttivo in una banca che opera nel centro Italia e ne segue gli investimenti, profondamente appassionato di cucina e amante della musica, per anni ha dedicato il suo tempo libero a riprodurre piante di ogni specie, mettendo a dimora centinaia di alberi. Progetti per il futuro: continuare a piantare alberi trasmettendo ad altri l’importanza ed il significato di questo gesto. Il suo lavoro ideale: viaggiare nel proprio meraviglioso paese, alla scoperta del cibo, del vino e delle preziose tradizioni che lo rendono il posto più bello del mondo.

Antonino Pio, Imperatore di Roma ultima modifica: 2018-09-11T16:08:48+00:00 da Andrea Galati

Commenti

To Top