EVENTI

Viaggio nella storia e nell’enogastronomia di Lanuvio

Sabato sette ottobre 2017 a Lanuvio si è svolto l’evento organizzato dall’Associazione Enogastronomica Al Grottino Vino e Cucina di Albano e dall’Azienda Agricola Biologica Di Marzio. L’appuntamento ha rappresentato una piacevole occasione per riscoprire il territorio e la sua immensa ricchezza, coniugando storia, cultura, aggregazione ed enogastronomia. L’incontro si è svolto all’interno del borgo lanuvino con i partecipanti che si sono fatti guidare dalle interessanti ed appassionate spiegazioni del Direttore del Museo di Lanuvio, Luca Attenni. All’interno del Torrione le preziose rievocazioni storiche di Luca hanno aperto una finestra sulla storia affascinante di questo paese, dove le vicende si intrecciano e si susseguono ininterrotte fino ai nostri tempi.

Scorcio della Torre di Lanuvio

 Lanuvio era un importantissimo avamposto, grazie alla sua posizione privilegiata, fin dai tempi antichi, fin da quando i pellegrini arricchivano il paese portando doni nel tempio della dea Giunone. Lanuvio fu protagonista sempre, non subì mai la storia, al contrario la scrisse. Le sue torri testimoniano ancora oggi la sua caratterizzazione di borgo medievale, le sue antiche mura raccontano di come dovette difendersi perché preda ambita da chi era in cerca di ricchezze. Luca ha guidato il gruppo con grande professionalità e passione, sempre disponibile a rispondere alle curiosità dei partecipanti. Trascorso il periodo medievale Lanuvio venne abbellito, dai Colonna prima e dai Cesarini poi. Purtroppo la bellezza non venne riconosciuta e la brutalità dell’uomo ebbe il sopravvento: la seconda guerra mondiale rischiò di cancellare interamente il paese, quando i tedeschi se ne impossessarono e gli americani per stanarli bombardarono le abitazioni senza pensare ai danni ed ai morti che avrebbero causato. Lanuvio, nonostante le profonde ferite, sopravvisse e si riprese, arrivando fino a noi come lo conosciamo oggi.

Il buffet offerto dal ristorante Al Grottino Vino e Cucina

La piacevole passeggiata all’aperto è proseguita all’interno del museo, dove il Direttore ha voluto presentarci i reperti archeologici ritrovati e soprattutto il lavoro svolto per mettere in piedi l’attuale progetto. L’attenzione si è soffermata sul rito del serpente sacro, al quale gli antichi sacerdoti si rivolgevano attraverso un rito propiziatorio. Alcune fanciulle offrivano al serpente delle focacce, se questo accettava i raccolti sarebbero stati abbondanti, altrimenti una fanciulla impura veniva sacrificata per scongiurare la carestia imminente. Questa cerimonia doveva avere in antichità una grande importanza, è per questo che negli ultimi anni, nel periodo tardo primaverile, i Lanuvini hanno cominciato a rappresentarla di nuovo, attraverso una rievocazione storica in costume, molto suggestiva. L’evento si è chiuso con un piacevolissimo assaggio dei “gusti perduti”, un piccolo buffet di sfiziosità gastronomiche preparate per l’occasione dal Ristorante Al Grottino Vino e Cucina, tutto accompagnato dagli ottimi vini locali dell’Azienda Di Marzio. Il percorso avviato è sicuramente quello giusto, quando si valorizzano le risorse di un territorio e se ne mettono in evidenza le eccellenze, si contribuisce a rafforzare la consapevolezza di quanto sia ricco e fortunato il nostro paese.

Andrea Galati

Autore: Andrea Galati

Laureato in Economia e Commercio, da diciassette anni lavora nel settore finanziario, attualmente è quadro direttivo in una banca che opera nel centro Italia e ne segue gli investimenti, profondamente appassionato di cucina e amante della musica, per anni ha dedicato il suo tempo libero a riprodurre piante di ogni specie, mettendo a dimora centinaia di alberi. Progetti per il futuro: continuare a piantare alberi trasmettendo ad altri l’importanza ed il significato di questo gesto. Il suo lavoro ideale: viaggiare nel proprio meraviglioso paese, alla scoperta del cibo, del vino e delle preziose tradizioni che lo rendono il posto più bello del mondo.

Viaggio nella storia e nell’enogastronomia di Lanuvio ultima modifica: 2017-10-10T00:00:41+00:00 da Andrea Galati

Commenti

To Top